"Ogni Presìdio ha un suo particolare ‘progetto tematico’, da sviluppare nel corso dell’anno, che connota la sua missione sia in termini di contenuto, sia come processo sociale e inclusivo a cui mirare." [Carta dei Presìdi]

Consulta [qui] l'archivio dei Progetti Tematici degli anni precedenti.


Presidio di Grumo Appula

“Leggere oltre”

“Leggere oltre” vuol essere un percorso di promozione della lettura, che in alcuni casi proponga in abbinamento altre forme artistiche (mostre, reading teatrali, reading concerti). Il percorso si sostanzia di incontri con l’autore, laboratori di lettura coi bambini, incontri tra lettori, con lo scopo di portare il libro al centro di riflessioni, attività e progettazioni che ambiscano a “oltrepassare” la fruizione individuale/singolare del libro e si aprano al dialogo ora con altre forme d’arte, ora a visioni ulteriori, capaci di eccedere la lettura e toccare le più varie dimensioni esistenziali per tramite del libro. L’attenzione del progetto quindi non sarà solo mantenere fermo il focus sul libro, ma valorizzare anche e più degli scorsi anni la traiettoria che dal libro può giungere oltre, tra le persone, tra i luoghi del sé, tra le culture.
Le iniziative sono discusse all’interno del gruppo delle lettrici e dei lettori coinvolti nella progettazione delle iniziative. Esse intendono coinvolgere anche i lettori del vicino comune di Binetto, dove ha sede un plesso scolastico facente parte dell’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Grumo Appula, anche al fine di favorire attività in rete su un ambito territoriale più ampio, in collaborazione con le rispettive amministrazioni comunali.
Tra gli appuntamenti annuali, rilevante resta l’organizzazione di iniziative/incontri per la Shoah, soprattutto in collaborazione con le scuole. Gli incontri di lettura sono spesso proposti in abbinamento ad altre forme artistiche, principalmente la musica quale veicolo per coinvolgere un pubblico più vario. La Festa dei Lettori rimane un altro degli appuntamenti attesi dalle scuole e dall’unica libreria del paese, “I Billini” di Carmela Mancini, per realizzare incontri con l’autore o attività laboratoriali coi più piccoli. Si intende favorire la collaborazione con associazioni locali quali la Pro Loco e l’Università della 3^ Età.